Chica Loca 2020

ROAD TO OMAN 2K20

101 sarà il mio numero di gara. Come la carica dei cento e uno.

Quest’anno ce ne vuole davvero di carica per affrontare l’Oman in solitaria!

Sarà un Chica Loca intimo per me, parteciperò nella classe Marathon come singola partecipante munita di GPS. Sembrava lontanissimo questo momento ed invece ci siamo, ed io sono inspiegabilmente tranquilla.

Probabilmente devo ancora realizzare quello che sto per affrontare. Gareggiare da sola mi metterà veramente alla prova, sia fisicamente che mentalmente, per riuscire a restare concentrata ed obiettiva qualsiasi cosa accada.

Sarà sicuramente una sfida, soprattutto con me stessa. Ma sentivo il bisogno di vivere un’esperienza tutta nuova, più mia. Superare alcune insicurezze, mettermi alla prova. Chica Loca 2k20 sarà questo per me!

Elisa Rovizzi

Classe Marathon - Donneinsella

COS’È ESATTAMENTE CHICA LOCA?

0Giorni0Ore0Minuti0Secondi

5 TAPPE

900 KM

Partendo da Salalah, il CHICA LOCA OMAN EDITION si svilupperà attraverso 5 tappe, alle quali si aggiungeranno tre prove CAP TEST, per un totale di circa 900 km di tragitto.Il percorso sarà prevalentemente in fuoristrada, nel deserto, intervallato da controlli di passaggio e da prove di abilità. Sarà indicato da una traccia GPS: maggiore sarà la fedeltà al percorso, minori i punti di penalità. L’organizzazione fornirà tracce GPS e cartine con il percorso prima della partenza di ogni tappa, che sarà preceduta anche da un briefing con la comunicazione di tutte le informazioni più importanti. Lungo le tappe, saranno presenti uno o più punti di assistenza meccanica, i punti di passaggio obbligatori e il chiudi pista 4X4, oltre naturalmente all’organizzazione.

Volete saperne di più?
Guardate il video delle selezioni e sentite cosa racconta Enrica Perego, una degli organizzatori.

Chica Loca è un’avventura riservata esclusivamente a equipaggi femminili che ogni anno si svolge in luoghi diversi, avventurosi, affascinanti…

Sito UfficialeChica Loca

SELEZIONI 2K20

Chica Loca in Oman

20 Donne, differenti l’una dall’altra, ma una più loca dell’altra.

Tutte con degli attributi enormi, tutte spinte dalla passione per la moto e pronte a sfidarsi sul terreno sabbioso dell’Oman. Si sono incontrate e preparate in uno stage intensivo di 2 giorni, messe a dura prova da navigazione, tracciati e vita da campo.

Le aspettano 5 tappe per un totale di circa 900 Km. 8 team (coppie) e 4 marathon (piloti singoli).

Dormiranno in campi tendati sotto milioni di stelle, ma avranno solo 3 lt di acqua al giorno per lavarsi!

CHICA LOCA 2K18

Maroc Edition

Dieci giorni di viaggio molto intensi, di cui sei di gara.

Un itinerario davvero spettacolare in quanto a natura e paesaggi, lungo un percorso ad anello composto da sei tappe ciascuna di circa 200 Km. Da Marrakech a Taliouine, percorrendo la Valle del Draa e attraversando in off-road i monti dell’Atlas.

Unica controindicazione: dipendenza da viaggio e voglia di ripartire immediatamente!

Non ci sono sterrati che tengano davanti alla maestosità del deserto che ti riempie l’animo.

SEGUI L’ESPERIENZA DI ELISA IN OMAN

CHICA LOCA 2K20

19 GENNAIO

ARRIVO A SALALAH (OMAN)

Il volo è andato! Arrivate in Oman.

L’adrenalina è talmente tanta che abbiamo dormito pochissimo.

Siamo piene di gioia per il favoloso posto in cui siamo capitate, lusso sfrenato per oggi!

Operazioni preliminari, briefing di gara e poi da domani via nel deserto…

#101 è il mio numero, carica!

20 GENNAIO

(TRASFERIMENTO)

Siamo in trasferimento per la prima tappa… fra un paio di ore si inizia veramente!

C’è un bellissimo clima, convivialità e solidarietà tra tutte.

L’ecolodge in cui abbiamo dormito era un posto da favola, a risvegliarci solo il rumore delle onde e un banco di delfini a 20 metri dalla riva. Un incanto.

20 GENNAIO

(1 TAPPA)

Un colpo di calore che mi fa prendere 5 min di ritardo sulla prova speciale. Non ci voleva.

Abbiamo fatto solo 124 km sui 980 previsti… questa edizione si è già rivelata molto più dura della scorsa!

Anche se sono un pò presa dallo sconforto per i punti di penalità accumulati, l’esperienza è davvero spettacolare e vale la pena di viverla… qualunque sia il risultato finale.

Da domani ci allontaneremo di molto dalla civiltà e non avremo campo, sarà una giornata di dune e sabbia da paura e c’è bisogno di riposo.

Notte

21 GENNAIO

(2 TAPPA)

Oggi falò.

Siamo appena uscite dal Quarto Vuoto, il deserto più inesplorato del mondo.

In questi due giorni di guida mi sono comportata abbastanza bene tra navigazione e guida, ma temo che due grossi errori mi abbiano guastato la classifica… oltre al ritardo del primo giorno ho anche saltato un controllo di passaggio… grrrr

Il livello tecnico quest’anno è molto molto più alto.