Non tutti sanno che già da due anni durante il sabato del Motor Bike Expo si svolge la mini corsa dei cinquantini più pazza di sempre: la Mosquito’s Way.

Mancano pochi giorni ad uno degli appuntamenti motocislistici italiani più attesi: il Motor Bike Expo, fiera veneta dedicata alle due ruote a cui noi di Donneinsella siamo particolarmente legate grazie al mix di internazionalità dell’evento e sapore old school che si respira in ogni attimo durante i 4 giorni della manifestazione.

Ed uno degli eventi immancabili a cui parteciperemo è la Mosquito’s Way.

 

Di cosa si tratta?!?…beh qualche numero vi potrà sicuramente aiutare a svelare il mistero.

50 è la cilindrata dei mezzi ammessi alla gara. Si, stiamo parlando dei mitici cinquantini che ognuno di noi ha almeno una volta guidato (o impennato).
Sono ammessi i “rulli” (Mosquito, Solex e simili) e i classici ciclomotori a pedali come l’inossidabile Ciao, i Garelli e tanti altri.
Non più giovani del 1990….insomma, tutti mezzi maggiorenni.

3 sono le categorie a cui potersi iscrivere: rulli, ciclomotori ed elaborati, per ogni categoria un vincitore e tanti premi speciali assegnati dalla giuria.
1 è la pista dove avverrà la corsa il prossimo 19 gennaio, ossia l’area Drift nel piazzale della Fiera di Verona.
3 sono gli ideatori della Mosquito, nata da un’ intuizione di Piero Pelù (appassionato di motori vintage e a sua volta proprietario di un Mosquito d’epoca) con l’aiuto di Giovanni Di Pillo e del Dj Ringo, con lo scopo di valorizzare mezzi amati da tutti ma spesso dimenticati in garage. Il tutto grazie al supporto dello staff capitanato dalla favolosa Cristina, pronto a a “domare” anche i cinquantini più elaborati!
4 sono gli anni di vita di questo campionato, che si svolge in più date dislocate in diverse città con una sola regola: ogni tappa è contraddistinta da un tema….a Verona sarà il turno del punk rock.
2018 è l’anno che ha fatto entrare nella storia anche i moderni Mosquitari, grazie a Giacomo Zanetti che alla guida di un Mosquito del 1953 si è aggiudicato sul lago salato di Bonneville il record mondiale di velocità per la categoria ciclomotori 50cc.

Abbiamo snocciolato tanti numeri, ma i migliori li vedrete sabato 19 in MBE durante l’evento…Donneinsella sarà sia in pista che a sugli spalti a fare il tifo…e voi che aspettate?

Liliana “Lilly”

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Laura ci racconta la sua Gibraltar Race

Tappa dopo tappa il racconto in sella di chi l'ha vissuta veramente

360° gradi di off-road con Enduro Republic

Catapultati in una scuola moto off-road creata da una storica falegnameria

Gibraltar Race, preparativi moto pre partenza

In sella ad una Royal Enfield equipaggiata al meglio per ogni situazione