MOARD è l’acronimo di Motocycles , Artist & Designers, ed è la prima esposizione, interattiva ed emozionale, che dettaglia il processo creativo e tecnologico necessario a forgiare i più romantici tra i mezzi di trasporto.

Palazzo del Ghiaccio, Milano.
E’ qui che nasce il primo salone al mondo dedicato al design, allo sviluppo ed alla tecnologia della motocicletta.

MOARD è l’acronimo di “ Motocycles , Artist & Designers”, ed è la prima esposizione, interattiva ed emozionale, che dettaglia il processo creativo e tecnologico necessario a forgiare i più romantici tra i mezzi di trasporto.

L’idea nasce da Emanuela Von Dutch Conti, motivata project manager delle due ruote, che ha concepito Moard con il supporto produttivo del socio Giulio Costantini, fondatore dello spazio creativo Lanificio di Roma e con la collaborazione di Ola Stenegard, chief designer di Indian Motorcycles.

Oltre 30 gli espositori che hanno scelto Moard per raccontare l’universo moto e svelare il dietro le quinte dei propri modelli: Ducati, Yamaha, Honda, Rizoma, Triumph, Husquarna.

Ed un’importante anteprima arriva da Monster Reparto Corse, che espone in questa occasione la replica MEYME46 2019 di moto e casco del neo quarantenne più amato tra i motociclisti Valentino Rossi.

Protagonisti di Moard sono anche i Designer ed i Progettisti di esemplari unici, insieme agli universitari italiani che disegnano veicoli elettrici e competono con eccellenze ed innovatori di tutto il mondo.

Parliamo di Designer e costruttori che hanno saputo trasmettere arte, eleganza, innovazione e passione per il mondo delle due ruote, costruttori importanti e di nostra conoscenza, come Mr Martini con la sua Harley e gli amici di Torino GP Design con la V4 Penta che sta facendo il giro del mondo. Importanti anche le rivisitazioni di Buell Service , CC-Racing , VTopia Design , Virale Motorsportbikes e molti altri.

A Moard gli ideatori dell’ evento han pensato proprio a tutto! Come contorno dell’esibizione è stato creato un vero e proprio “percorso del gusto” curato dalla Chef Gabriele Ciocca, artefice della rivoluzione “post industriale “ del Lanificio Cucina di Roma.

Moard è stato dunque un salone dove l’arte si percepiva in ogni angolo: esemplari a due ruote meravigliosi, ospiti importanti del settore, buon cibo, il tutto accompagnato dall’ ottima musica di Virgin radio.

Come diceva Leonardo Da Vinci: “I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio”.

Giorgia Cavallaro

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

360° gradi di off-road con Enduro Republic

Catapultati in una scuola moto off-road creata da una storica falegnameria

Gibraltar Race, preparativi moto pre partenza

In sella ad una Royal Enfield equipaggiata al meglio per ogni situazione

Offroad di fango e pioggia alla Morenica 2019

Le uniche donne a concludere la gara: bagnate fradice ma con una soddisfazione inspiegabile!