In occasione della «tre giorni nel cuore verde d’Italia», Mary & Clara – in compagnia dell’adorabile Kiwi – hanno viaggiato in sella alle loro Ducati Hypermotard attraverso i borghi più belli del nostro paese! 

Ecco giorno per giorno il diario dell’edizione Wonder Umbria 2018…

DAY 1

Dal lago di Piediluco a Spello passando per Spoleto, Norcia e Rasiglia… tra i colori e il calore dell’Umbria!

Partite da Borgo Panigale (Clara in realtà da Torino) in sella alle nostre Ducati Hypermotard 1100, abbiamo attraversato la Toscana e siamo giunte in serata nella meravigliosa location di Piediluco, sul medesimo lago, con le ultime luci del tramonto.
La calda accoglienza e il paesaggio romantico ha aperto le porte ad un tour che attraverserà i più famosi Borghi della regione.
In mattinata la prima tappa si conclude a Vallo di Nera, dove la sindaca ci accoglie e porta in visita nel borgo medievale che sembra uscire direttamente da una fiaba.
Il viaggio prosegue verso Norcia, in un susseguirsi di curve e tornanti avvolti dalla natura, esuberante di colori e profumi primaverili.
Lungo il percorso le ferite ancora aperte lasciate dal terremoto ci fanno capire quanto queste zone abbiamo sofferto e quanto il turismo possa aiutare gli abitanti a riprendersi del tutto.
Nel pomeriggio altri Borghi, tra cui quello di Spello, dallo splendore medievale, davvero ben conservato, dove ci siamo intrattenute in una caratteristica passeggiata tra le vie adorne di fiori colorati.
Sempre in compagnia di Kiwi che attirava l’attenzione di motociclisti e curiosi.

DAY 2

Attraverso le più belle strade dei sapori di olio e vino!

Il sole splende già alto in cielo e sembra estate inoltrata. Nelle campagne umbre i profumi degli Acaci in fiore rendono l’aria dolce e inebriante. Alle 9 in punto il rombo dei motori rompe il silenzio e il serpente di moto s’incammina per le sinuose colline nei pressi di Foligno.
Una tappa per la visita ai musei del vino e dell’olio, prodotti italiani che scopriamo avere radici storiche lontanissime, grazie ai numerosi reperti archeologici, oltre che agli strumenti di alcuni secoli fa grazie ai quali questa regione vanta una tradizione secolare nella produzione di prodotti tipici.
Di nuovo in sella fino al Lago Trasimeno. La sosta pranzo in riva al lago ci regala qualche ora di relax…
Ci godiamo assieme a tutti i Biker che prendono parte a Wonder Umbria un pranzo estivo che ha già il sapore delle vacanze gustando la compagnia dei compagni e delle compagne di viaggio con cui ormai siamo entrate in confidenza. 
Il mondo dei motociclisti è davvero fantastico perché basta scorrazzare un giorno in sella alle nostre moto e sembriamo già amici di vecchia data.
Dieci minuti di battello e siamo sull’isola Maggiore: un piccolo borgo in mezzo al lago, una cartolina da portare nel cuore!
Il tempo sembra volare ed e già ora di andare in albergo…
Passignano sul Trasimeno è invece una tipica località di Lago piena di turisti, l’hotel vista lago è il top e anche per oggi parcheggiamo le nostre Hypermotard aspettando un nuovo risveglio per ripartire ancora alla scoperta di Wonder Umbria!!!
 

DAY 3

Tra borghi arroccati sulle colline, castelli, palazzi e casette di pietra che sembrano disegnate!

Un’altra giorno in sella alle nostre Ducati e partiamo già con il sorriso alla scoperta delle meraviglie Umbre. Gli itinerari sono studiati per godere dei più meravigliosi panorami della zona e ad ogni tappa è prevista una visita o una degustazione di prodotti locali.
Nel Borgo di Monte Castello di Vibio troviamo una sorpresa: il più piccolo teatro del mondo, un grazioso bijou finemente affrescato voluto dalle nobili famiglie locali che nasconde anche una romantica storia d’amore, che vi invito a scoprire su Teatropiccolo.it dove potete trovare tutte le info sul teatro della Concordia.
Percorriamo bellissime strade che ci portano sotto Orvieto, maestosa sulla sua montagna, sembra la madre degli infiniti borghetti che sorgono sulle cime delle colline. Un incantevole quadro ovunque si volga lo sguardo, cartoline dai colori vivaci, castelli, palazzi e casette di pietra che sembrano disegnate.
I compagni di viaggio sono ormai amici e oggi ci concediamo un po’ di smanettate grazie alle strade che sembrano esser state messe lì appositamente per goderne in moto, mentre ci spostiamo da un luogo all’altro. Giunti a San Gemini, fonte dell’acqua medesima, siamo vicini all’accogliente Piediluco, che chiude l’anello e ci riporta alla partenza per l’ultima notte in Umbria con in realtà tanta voglia di non concludere domani la nostra vacanza!
 
 
ITINERARIO - DAY 1

ITINERARIO - DAY 2

ITINERARIO - DAY 3

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE