“For passion not for business”. Uno slogan che ben racchiude l’ anima di questo motogiro di 6 giorni nel centro dell’Italia, tra Umbria, cuore e sede della manifestazione, Abruzzo e Marche, dove noi partecipanti abbiamo potuto godere di itinerari studiati ad hoc per portarci in alcuni dei Borghi più belli d’Italia.

Gli organizzatori di Wonder Umbria, manifestazione giunta al suo quinto anno, sono stati bravissimi e da subito hanno saputo farci sentire tra amici di vecchia data e regalarci ogni giorno momenti di divertimento e fascino. Wonder Umbria non è un semplice motoraduno ma una vacanza in Umbria.

Questo grazie agli organizzatori che si impegnano di anno in anno per studiare percorsi e strutturare visite che colpiscano i partecipanti.

Ritrovo e partenza da Terni: una gioia ritrovarsi in mezzo a motoviaggiatori più o meno esperti giunti appositamente da ogni parte d’ Italia (e non solo!!), ma soprattutto un’occasione di festa nell’incontrare altre Donneinsella che si sono unite in quest’avventura, tutte entusiaste a prescindere dal proprio bagaglio di esperienze.
Sono arrivate belle cariche. Viaggiare è già una bella esperienza, ma farlo in ottima compagnia dà un valore aggiunto ai momenti che si trascorrono assieme.

Wonder Umbria ci ha portate nel centro ferito di Amatrice, non per rattristare la comitiva, ma per ricordarci quanta voglia di andare avanti ancora sia presente nel cuore di tutti gli abitanti: qui gli amici del Motoclub Bertolla Garage ci hanno accolti con calore, senza nascondere le loro ferite ancora aperte (uno strazio vedere i cumuli di macerie a bordo strada e le profonde cicatrici negli edifici), ricchi di una dignità e di una voglia di mostrarci quante cose belle ancora ci siano in questa terra che non si arrende!

Le cascate delle Marmore sono stato uno scorcio fuggevole ma intenso, la cena a Lago di Piediluco ha gettato le basi per trascorrere in ottima compagnia queste giornate. Abbiamo goduto della bontà degli arrosticini sul Gran Sasso a Campo Imperatore, in un barbecue che ha consolidato i rapporti tra i partecipanti ed aumentato la condivisione (“io dò una salsiccia a te e tu dai un arrosticino a me”).

C’è chi ha scaldato le gomme su e giù da Passo delle Capannelle e chi si è goduta ogni kilometro riempiendosi gli occhi di cielo e paesaggi, chi ha immortalato le Gole del Furlo scattando foto ricordo a più non posso.

Corinaldo ci ha fatto sentire ospiti speciali accogliendoci con due grandi gruppi storici della città, Combusta Revixi e Araba Fenice, che tanta ammirazione hanno destato in tutti noi grazie ai loro bravissimi sbandieratori e musici.
Ma anche Santo Stefano di Sessanio, Citerna, Castiglione del Lago, Offida, Urbino. Ed ancora Calascio, Montecarotto, Acqualagna. Le visite guidate programmate dagli organizzatori ci hanno permesso di alternare molto piacevolmente strada e cultura.

E per i più intraprendenti WonderUmbria ha anche creato la possibilità di godersi un motogiro alternativo, con percorsi off-road, dove i piloti si sono confrontati con fango, neve, torrenti che mai però li hanno fatti desistere dal proseguire.

Cosa resta di un’ avventura come questa? I ricordi, le foto, i kilometri fatti.
Gli insegnamenti ricevuti (perchè c’è sempre da imparare!), gli errori da non ripetere.
Gli incoraggiamenti e le pacche sulle spalle.
Ma soprattutto restano le amicizie che si sono consolidate, i sorrisi di chi c’era, di chi ha avuto l’ occasione di ritrovarsi dopo tempo, le risate, i nuovi legami.
Gli occhi delle ragazze che ridono.
La voglia di rivedersi presto.

Impossibile tornare a casa e non raccontare a chiunque di quante bellezze si sia goduto in questo motogiro: ognuna di noi è partita lasciando un pezzetto di cuore in Umbria! Ma per fortuna le iscrizione 2020 apriranno presto, e noi non aspettiamo altro che ritrovare le vecchie e le nuove amicizie per godere nuovamente di quest’ esperienza.

Wonder Umbria 2020 arriviamo!

Daniela Rinoa Bresciani

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Laura ci racconta la sua Gibraltar Race

Tappa dopo tappa il racconto in sella di chi l'ha vissuta veramente

Borghi da gustare con Wonder Umbria

Gli itinerari in moto alla scoperta dei Borghi più Belli d'Italia

Il nostro tour all' isola di Krk

Tour a Krk: il nostro racconto