Agnello Treffen 2018 – Pontechianale

Si è tenuta a fine Gennaio la 5° edizione dell’Agnello Treffen, raduno invernale italiano di cui molto si parla negli ultimi anni.

La  “mission”, oltre a quella di godermi l’evento ovviamente,  è stata di testare alcuni modelli moto Suzuki nella versione “estiva ed invernale”.

 

Il raduno, cominciato Venerdì 26 Gennaio nel più caratteristico dei modi, ovvero con una bella nevicata durata quasi tutta la notte per la gioia di chi già dormiva in tenda, è stato per noi decisamente più soft. Partenza Sabato mattina da Robassomero, sede di Suzuki, che per l’occasione ha messo a disposizione GSX- S 750 , V -Strom 1000 e Burgman attrezzati per l’inverno e non. Tutti i modelli montavano pneumatici Anlas regular o Winter Grip Plus per l’inverno.

Nella versione invernale non potevano mancare anche moffole e “copertine”, segno di riconoscimento indiscusso di Tucano Urbano oltre al caldo abbigliamento per motociclist e scooteristi. Abbigliamento talmente caldo che con le temperature miti incontrate fa addirittura sudare!

Estate VS Inverno

  • Trascorriamo piacevolissime ore testando le moto nelle due versioni, io mi concentro sulla prova della GSX- S, moto azzeccatissima, dalle giuste propoprzioni, agile e grintosa ma assolutamente gestibile. La postura è comoda e diretta e permette una guida rilassata ma dinamica. In curva l’aderenza del pneumatico Winter Grip Plus del si fa sentire moltissimo grazie al particolare disegno dei tasselli, molto più pronunciati del solito e muniti di speciali lamelle. La sensazione è quella del pneumatico da pista in mescola.

  • Quindi  vince decisamente l’assetto invernale che attenzione si può usare anche d’estate senza rischiare di usurare troppo il pneumatico (ehm le protezioni Tucano in estate invece è meglio toglierle!)

Sabato Special Day

  • E così arriviamo nel pomeriggio di sabato all’Agnellotreffen,
    guidati da Manuel, fondatore, assieme a Rino e Claudio di MRE (Moto Raid Experience) nonchè organizzatori del raduno.
     Assieme a noi, centinaia e centinaia di altri motociclisti.
    All’arrivo sulla piazza troviamo gli stand dei nostri partners e non solo, musica, e diciamo “vivande” come da tradizione.
    L’accampamento poi, una distesa di tende colorate che “crescono” a vista d’occhio, non ha nulla da invidiare al più affollato dei campeggi estivi, solo che si accendono i primi falò per non congelare nelle ore notturne!
    E non manca nemmeno la motoparata in notturna, che da Chianale sino alla piazza di Pontechianale forma un unico serpentone di fanali accesi e clacson allegri.
     

     

  • Anlas Moped Winter Challenge
    Domenica, in una spettacolare giornata di sole, il clima goliardico si fa sentire più forte che mai: tutti pronti per giocare sulla pista innevata dell’ Anlas Moped Winter Challenge!
    Ok,  detta così sembra una cosa super professional invece si è trattato di una faticosissima e divertente gara in sella a Ciao d’altri tempi.  Credetemi se vi dico che non è stato per niente semplice rimanere in sella, ma nonostante la mia pessima performance sono sempre dell’idea che bisogna provarci sempre!

     

Passaporto prego!

Nuova idea di quest’anno, a tutti i partecipanti è stato consegnato il passaporto della “Repubblica degli Escartons(un territorio che, all’alba del 1343 univa gli odierni comuni di Casteldelfino, Pontechianale e Bellino in un’unica entità autogovernata e libera). Per questo motivo chi abitava queste terre era definito Uomo Libero e per quest’edizione dell’Agnellotreffen si è voluto rievocare tale periodo. Il passaporto, regolarmente timbrato durante il raduno, darà modo anche in futuro di avere agevolazioni sul territorio.

Ci godiamo un ultimo pranzo al sole di Chianale, e ripartiamo con sorriso sulla faccia per Torino.

Insomma, una ragione in più per andare in moto tutto l’anno adesso ce l’abbiamo!

http://www.agnellotreffen.com

Photo Credits Alessio Corradini – Laura Cola