Anche quest’anno non potevamo farci scappare Sunride Motospeciali, manifestazione motociclistica (e non solo) con vista sulle spiagge di Pesaro, arrivata al suo quinto compleanno.

Una bella idea, qualcuno la definisce una specie di Woodstock italiana.

Gli ingredienti: pochi e semplici, come in tutte le cose belle…

  • Motorcycles: elemento centrale dell’evento sono le motociclette, con tante facce. Tanti customizer italiani (e non solo… quest’anno c’erano pure dei coreani!) e semplici appassionati espongono le loro realizzazioni, sfidandosi in un contest dove ha la meglio il progetto più originale. C’era anche BMW con i test ride, permettendo di provare i nuovi modelli immersi nel fantastico scenario della strada panoramica che sovrasta Pesaro. E se non bastasse, due motogiri “ufficiali”, ben organizzati, hanno permesso di visitare alcune bellezze marine della zona così come ci sono state anche altre opportunità di accendere la moto e spostarsi dal village (ad esempio noi abbiamo preso parte al primo raduno dei Royal Enfield Riders of Italy)
  • Music…tanta tanta musica, concerti dal vivo tutte le sere e dj set super coinvolgenti! Noi abbiamo fatto tardi sabato sera, rapite dal DJ Henry che mixava direttamente dai 45 giri!
  • Good vibrations… Bello girare tra le moto, però a fine giugno il caldo può avere la meglio sulla passione per le due ruote… Che si fa? Semplice, si cammina per una ventina di metri e ci si può buttare direttamente in spiaggia! Quest’anno, complice il caldo africano, le “pause tuffo” sono state parecchie… Relax a parte, tanti stand pieni di storie interessanti, come quella dei Milano Cafe Racers che quest’anno hanno portato una ventata di internazionalità con le imprese della loro Ducati “Ciaparat” impegnata nel campionato internazionale di Sultans of Sprint. E poi, un sacco di gente allegra, rilassata e (a fine evento) abbronzatissima!

Insomma, avrete capito che al Sunride ci siamo divertite. Tenetevi l’agenda libera per l’anno prossimo, con una ricetta così mica vorrete mancare?!?