È trascorsa solo una settimana dal Motor Bike Expo, fiera veronese dedicata al mondo delle due ruote che con i suoi più di 160.000 visitatori e circa 600 espositori si riconferma un evento da segnare con l’evidenziatore ogni anno in agenda.
Un giusto mix di case importanti che espongono nuovi modelli, progetti custom all’avanguardia, shopping e tanto tanto divertimento.
Ecco secondo noi le chicche che vi siete persi o che, se ci siete stati, sicuro non potevano passare inosservate.

 

1. Il deserto a Verona

 

Chi non conosce la mitica “Parigi Dakar”? Oggi non si svolge più nel deserto africano ma in territori altrettanto mozzafiato dell’ America Latina.  Anche Verona non smette di onorare questa gara mitologica nel cosiddetto “bivacco Dakar” al padiglione 7, dove intorno alla Cagiva Lucky Explorer di Ciro De Petri, si sono ritrovati alcuni nomi epici della Paris-Dakar, radunati dal fuoriclasse bergamasco. Piloti che hanno fatto sognare gli appassionati come Franco Picco, Giovanni Sala, Claudio Terruzzi, Giacomo Vismara e altri. A questa “dakanariata” sono intervenuti anche Simone Agazzi (miglior italiano al Rally Dakar 2017) e soprattutto l’attore Renato Pozzetto, che ha fatto ridere e sognare gli ascoltatori non da “ragazzo di campagna” ma da “ragazzo del Deserto” con annedoti sulla partecipazione alla Paris-Dakar 1987 come navigatore di Vismara.

 

2. Come riempire l’ agenda 2017

 

Mai come quest’anno un kit di sopravvivenza in MBE doveva prevedere un’agenda per segnarsi tutti gli eventi imperdibili nel 2017; si dice “uomo avvisato mezzo salvato no?!!”, quindi non avete scuse per perdervi gli avvenimenti che anche noi ci siamo segnate da non perdere. Iniziando da Milano il 20/21 maggio con la The Reunion, kermesse milanese con patron Matteo Andreani che grazie a video interviste ai protagonisti dell’mbe live dallo stand, ci ha già ingolosito di come saprà stupirci anche quest’anno con un evento unico dedicato alle moto speciali. Si passa poi per Pesaro a fine giugno dove in riva alla spiaggia e a suon di musica si trova una degli eventi poi frizzanti dell’anno, la Sunride! Non siete ancora contenti? Nessun problema ci pensano Benedetta Zaccherini e Andrea Ferdinando che con la loro Sprint Race ci faranno vivere dei fantastici weekend di adrenalina pura in giro per l’Italia grazie a gare one to one in location prestigiose (per info www.sprintrace.it). Stanchi? Nessun problema anche dal divano potete gustarvi la nuova serie di Lord of the Bikes promossa proprio in uno stand ad hoc in fiera.

 

3. B.LIVE

 

Si sa, noi motociclisti abbiamo il cuore d’oro e quando il cuore si trasforma nel far provare ad altri la nostra passione a due ruote chi ci ferma più?! È quello che è successo a noi di Donneinsella che, grazie ad una collaborazione con il progetto B.LIVE (www.bliveword.org) abbiamo portato in fiera nella giornata di venerdì ragazzi affette da patologie croniche per provare le nostre mitiche Van Van dopo un corso di sicurezza in collaborazione con Suzuki. E le sorprese non finiscono qui… come farci mancare foto con il dj più a due ruote d’Italia? (foto)

 

4. 20.000 pieghe

 

Non non si tratta di una catena di parrucchieri, ma bensì di una delle gare itineranti sul territorio italiano che sicuramente non possono mancare nella nostra agenda. Presentate le date (dal 28 giugno al 2 luglio) e l’itinerario, dal Piemonte alla Francia, non rimane che iscriversi ad una delle competizioni più esaltanti su 1100 km di meravigliose strade asfaltate… che aspettate? Iscrivetevi! (sito ufficiale: www.20000pieghe.it)

 

5. Speciali e con stile

 

L’Mbe si distingue anche per i contest di moto custom e speciali. Come ogni anno vediamo davvero dei progetti unici ed estremi. Quest’anno ci hanno colpito per il giusto mix di eleganza, cura nei dettagli e soprattutto economicità delle special  create da Dino Romano di motodalcuore su base Royal Enfield. Incredibile come da una moto classic style in grado di andare sull’Himalayan sia riuscito a realizzare con alcuni accorgimenti non troppo onerosi dei veri e propri capolavori da non passare inosservati.  Allora che aspettate? Andare a sbirciare le sue creazioni…