Be Pink L’itinerario moto completo tra Austria e Slovenia

Un viaggio per donne, nato da una donna. Un tour in moto tra Austria e Slovenia all’insegna di relax, spa, terme e shopping!

Donneinsella Days 2016

Tra valli e borghi dell’Oltrepò Pavese: 432 km di curve e 4 passi dall’itinerario ben calibrato! Un giusto mix di paesaggi, relax, buona cucina e cultura come la nostra Italia sa offrirci.

8a edizione 20.000 Pieghe

Noi siamo già pronte per l’edizione 2017! E stiamo reclutando motocicliste che vogliano far parte del team! Se vuoi saperne di più leggi di cosa si tratta 😉

Donneinsella Magazine e 20.000 Pieghe

Il team Donneinsella alla 20.000 Pieghe ci riprova! Guarda tutte le foto e i report dell’edizione 2014 e scrivici per unirti al team!

Weekend Avventura Lago di Garda – Villa di Campo

Donneinsella! Abbiamo organizzato un weekend assolutamente imperdibile per tutte voi. Un mix perfetto di asfalto , relax, divertimento e avventura. Programma studiato ad hoc per noi da Desartica facendo particolare attenzione a tutto, anche a contenere i costi. Aperte le iscrizioni!!!!

viaggio moto austria

Finalmente un week end di avventura all’insegna dell’outdoor, tra benessere e attività!!

1° DATA 29/30 Agosto TUTTO AL FEMMINILE

2° DATA 26/27 Settembre APERTO ANCHE AGLI ACCOMPAGNATORI  NUOVA DATA  

(12/13 Settembre  CANCELLATA)

Dedicato in esclusiva alle amiche di Donneinsella. 

Il percorso ci vedrà percorrere meravigliose strade in una cornice tra laghi e montagne. Per poi finire in un fantastico Parco Avventura munito di Ponte tibetanoPonte Thailandese sospeso a oltre 50 mt dal suolo e ancorati alle rocce, passaggi tra i ponti attraverso ferrate e percorsi emozionanti, 2 zip line di sicuro divertimento e adrenalina: 70 mt di discesa immersi nella natura, giochi a terra multipli e labirinto vietnamita… per un week end indimenticabile!!!

Facoltativa sarà poi la parte di Canyoning. Nell’indescrivibile Forra del Limarò, accompagnati da una guida, per un’emozionante percorso nell’acqua, tra guadi, salti e rapide. Il canyoning “Indiana Jones”, infatti, unisce la semplicità del river trekking e l’adrenalina del canyoning alla magia del posto.

IL PROGRAMMA

29 Agosto – 26 Settembre: H.11:00 Ritrovo sabato mattina all’uscita dell’autostrada Desenzano del Garda nell’ampio parcheggio e partenza per Maso Limarò (percorso a sorpresa!) Pranzo libero e nel primo pomeriggio arrivo a Sarche, rimessaggio delle moto nel garage al chiuso e transfer in pullman riservato, per la sistemazione nelle camere del maso all’interno del parco. Transfer in pullman per centro benessere verso coccole e piscina termale sita in località limitrofe. Rientro e cena tipica trentina (con varianti anche per vegetariani) nella cantina del Maso o nella corte ammirando la stellata. Pernottamento in camere multiple da 3/4/5 letti, camere molto grandi con letti singoli effettivi e bagno in camera.

30 Agosto – 27 Settembre: Colazione a buffet. Mattinata dedicata alle attività dell’Adventure Park Limarò. Pranzo light con bevande incluse. Pomeriggio si riparte per l’avventura in moto in un giro mozzafiato tra le montagne del trentino. H 17.00 termine giro. Arrivo sul Lago di Garda zona sud (località da definirsi, comunque in punto comodo per tutte per l’autostrada!)

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE: 

QUOTA RISERVATA PER LE AMICHE DI DONNEINSELLA   € 165

QUOTA ACCOMPAGNATORI   € 260

LA QUOTA COMPRENDE: 

  • Tutte le attività del parco indicate nel programma (compreso canyonig)!
  • Operatore parco
  • Guida alpina
  • Ingresso Centro benessere
  • Transfer con bus dell’organizzazione Centro benessere
  • Assistenza logistica e meccanica di primo intervento durante tutto il tour
  • Cena e colazioni presso il rifugio e pranzo della domenica
  • Bevande (acqua e vino)
  • Assicurazione medico bagaglio AMITOUR

Nota: i servizi erogati sono calcolati per un minimo di 10 iscritti. Se il viaggio verrà confermato con meno partecipanti l’organizzazione si riserva di eliminare qualche servizio che verrà comunicato mezzo mail agli iscritti senza snaturare lo spirito del viaggio.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Tutto quanto non espressamente indicato nei precedenti paragrafi ed in particolare:

  • Carburante e pedaggi proprio veicolo
  • Bevande che non siano acqua e vino
  • Pranzo del sabato
  • Tutto ciò che non è indicato ne “la quota comprende”

Organizzazione tecnica a cura di Desartica S.R.L.

P.IVA: 08221570966

Autorizzazione nr. 20152 del 28 gennaio 2014 rilasciata dalla Provincia di Milano

Assicurazione responsabilità civile: ALLIANZ Polizza n. 195118

Segreteria organizzativa: Tel. (+39) 347. 6902247

e-mail: viaggi@donneinsella.com

 

 

Tunisia. Capodanno 2013/14

Ma che freddo che fa!

Racconto di viaggio in Austria dello scorso 2007, ottimo spunto per chi volesse intraprendere questo giro il prossimo Ottobre.

Testo e foto di Laura Cola

Ma chi l’ha detto che ormai è tardi per una gita  in moto fuori porta?!

Metà ottobre e guarda caso è anche il mio compleanno. avevo già da tempo la curiosità di visitare la regione del TirolWest (tirolo settentrionale) ma non ne ho mai avuto occasione.

Certo ci sarei potuta venire per una qualunque gita di trekking o per i meravigliosi mercatini di natale un po’ sparsi in tutta la zona, ma io avevo in mente un altro programma.

Come le più forse già sapranno, questa è una delle zone più belle per  motociclisti numerosi operatori turistici e vari alberghi  infatti si sono specializzati nelle promozioni per “noi”  offrendo pacchetti per itinerari in moto e dotazioni speciali per motociclisti.

Meta prestabilita Landeck . 811 m di altitudine,  a soli 105 km dal Brennero, capoluogo distrettuale dell’Alta valle dell’Inn è stato già nel medioevo un importante crocevia come testimoniano in modo significativo le varie rocche e castelli. Come quello della città che costruito verso il 1250 dai conti del Tirolo signoreggia sopra Landeck ed ospita ora il museo distrettuale.

Ma veniamo a noi. Sono pronta per partire ma con quale moto se io sono arrivata in macchina? Presto detto.

All’ hotel Enzian, il primo nel suo genere, è possibile noleggiare una Bmw  per soli 60 euro al giorno (contro i 170 in Italia) e meraviglia delle meraviglie si possono testare i modelli della casa tedesca che più uno desidera ogni 2 ore al costo di 20 euro.

Ovviamente non può essere sempre garantita la disponibilità del mezzo. Io sono stata fortunata perchè c’erano ben 30 mezzi nel parco moto ma normalmente ce ne sono 8. E non ero certo la sola. molti i turisti provenienti un po’ da tutte le parti noncuranti del freddo (0° alle 10 del mattino!!!), meta obbligata per chiunque vada o venga dal passo di Resia, dall’Arlberg, dalla valle del Paznaun e dal   Fernpass.

Il primo giorno scelgo una G650 X Country sicuramente più leggera e più pratica anche se ti trovi a  pensare tutto il tempo in quale marcia sei , e parto in direzione del Passo Resia.

La giornata si presenta splendida, il traffico è veramente rado e l’asfalto molto buono. E anche per le meno esperte  il percorso è privo di panico. Nel pomeriggio invece  rientro verso Prutz e da qui  verso Feichten per poi entrare nel Kaunergrat National Park. L’ingresso costa 10 euro ma ne vale la pena. Qui le difficoltà o il piacere, a seconda del livello di bravura, aumentano.
Una serie di curve e contro curve costeggiano il meraviglioso lago  Gepatschstausse. Si arriva così a ben  2750 mt ai piedi del ghiacciao Weissenseeferner percorrendo la Kaunertaler Gletscherstrasse.  E se fino ad un secondo prima il paesaggio aveva un che di lunare e mistico, un attimo dopo tutto cambia perchè mi ritrovo circondata di snowboarder che si godono le piste innevate del ghiaccio. Io invece mi godrò una fantastica coscia di pollo con polenta al caldo del rifugio.

Rientro per la medesima strada e arrivo a Landeck  abbastanza provata dalla giornata tanto bella quanto stancante ed ho un solo pensiero: la sauna!! io adoro la sauna e i centri benessere in generale. Figuriamoci in montagna alle basse temperature.

Mi riprendo per andare a cena. Ad un certo punto arriva  Klaus, il simpatico proprietario dell’albergo. Forse  ha saputo del mio compleanno perchè si presenta al tavolo con sei bottiglie di grappa di produzione locale. Mi spiega che la zona è ricca di distillerie e casari. In Tirolo,  si dice che il mangiare e il bere tengano insieme il corpo e lo spirito.

Tra una grappa e l’altra(!) non perdo l’occasione di farmi raccontare come sia nata l’idea di quest’albergo. :“È molto semplice”, mi dice Klaus, :”ho lavorato per 25 anni come chef e poi finalmente ha aperto il mio hotel ma i clienti erano per lo più i “ normali” appassionati del trekking, del genere che ti chiede continuamente quando ti sposi??”.

E siccome klaus voglia di sposarsi non ne aveva affatto( e non ne ha tuttora)decise che era ora di cambiare genere di clienti. Fu così che 12 anni fa iniziò a presentarsi in tutte le fiere del settore delle due ruote presentando il suo hotel come una struttura pensata per i motociclisti.

All’inizio c’era solo il pernottamento poi la collaborazione con la Bmw gli permise di fare il salto di qualità e diventare il punto di riferimento per tutti i motociclisti di passaggio. :“E da quando -chiedo io- i motociclisti duri e cattivi prediligono un albergo così piacevole e delicato che sembra uscito fiabe invece di qualche rifugio un po’ più alla buona?” Klaus mi guarda e sorride.

Mi racconta che quando ha iniziato i frequentatori erano per il 90 %  uomini che bevevano come maiali(testuali parole), poi la tendenza è cambiata e quasi tutti gli uomini venivano con le proprie compagne.

Ed è proprio per questo che Klaus decise di fare un bell’albergo. Per far fronte alle esigenze di noi  donne.  Adesso l’80 % dei clienti sono coppie e negli ultimi 5 anni si vedono anche molte più donne sui 40 che hanno smesso di fare lo zainetto e sono diventate delle motocicliste.

Vorrei fargli altre mille domande ma sono già alla sesta grappa e mi sa che è meglio andare a letto. Il secondo giorno mi risveglio un po’ stordita ma una bella boccata d’aria gelida mi basta per riprendermi. Provo una R1200r. tutto un altro mondo e da Landeck  raggiungo il Passo Silvretta con omonimo lago.

Anche qui l’ingresso al Passo è a  pagamento 10,00 euro ma in cambio le strade sono davvero in perfetto stato con un asfalto eccezionale per le pieghe. Alcuni pescatori tirano le loro lenze nell’acqua bianco latte del lago. Fa freddo ma il sole brillante rende l’atmosfera quasi metallica.

Ma si è fatta l’ora di tornare verso casa. Riporto la Bmw all’Hotel e mi avvio verso Innsbruck, tappa d’obbligo se ci si trova da queste parti. Cammino per la via principale e non c’è che dire, qualunque sia la stagione si respira aria di natale e non è un caso che il negozio più affollato sia proprio quello degli addobbi natalizi.

Riparto e appena fuori la città attraverso in auto il Ponte Europa, e vedo che c’è chi invece di attraversarlo lo usa come trampolino di lancio per il bungee jumping. Scopro infatti che questo è uno dei salti più alti d’Europa, ben 192 mt. in caduta libera.

Che faccio? Beh, la tentazione è forte ma non è il momento, preferisco aspettare la prossima volta magari a maggio quando sicuramente tornerò da queste parti per un altro giro.

Per info www.tirolwest.at e www.hotel-enzian.com